vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Zerbolò appartiene a: Regione Lombardia - Provincia di Pavia

Parasacco

Parasacco è la frazione di Zerbolò – sito in sponda destra del fiume Ticino e rimane uno dei pochi paesi in Lombardia che ha mantenuto intatta la sua collocazione di borgo agricolo

Tuttavia le sue origini sono probabilmente di natura commerciale poiché insiste a ridosso di un antico guado sul fiume con inerente porticciolo poi soppiantato dal suggestivo ponte in chiatte
il castello iniziato nel tredicesimo secolo per opera dei pavesi serviva a come roccaforte per contrastare le mire dei milizia milanesi per la conquista della Lomellina

Purtroppo a testimoniare l'importanza strategica e commerciale del luogo è rimasto solo la torre centrale

Il nome Parasacco – per generale attribuzione – deriva da “para saccum” – ovvero luogo riparato quindi una copertura, un ricovero, una organizzata retrovia per fronteggiare i diversi eventi bellici tra milanesi e pavesi

I passaggi di proprietà sono noti dalla famiglia Strada di Pavia fino all'esproprio operato da Galeazzo Visconti Filippo Maria nel 1415 poi alla famiglia Aicardi - Scaramuzza fino ai marchesi Guasco

nel 1740 il paese è ormai una comunità organizzata ( una municipalità) e quindi viene eretta la chiesa dedicata a Santa Maria Avvocata

La Chiesa in stile barocco contiene allìinterno pregevoli finiture e freschi